Categoria: Seminari e Convegni
Stato: Archiviata
21 febbraio 2018 - ore 14.30

Etica e robot

Politecnico di Torino - Aula 7

A cura del professor Maurizio Balistreri - Dipartimento di Filoso­fia e Scienze dell’Educazione Università degli Studi di Torino.

Nei prossimi anni avremo sempre più occasioni di incontrare e interagire con un robot.

A livello industriale sono già una realtà consolidata: molti lavori che un tempo venivano svolti dagli operai vengono oggi praticati da macchine autonome programmate.

I robot però cominciano a essere presenti anche in altri ambiti. In medicina vengono impiegati per l’assistenza dei pazienti; in ambito militare i robot possono sostituirsi ai soldati e decidere autonomamente cosa fare nei teatri di guerra oppure droni comandati a distanza sono in grado di sganciare bombe o sparare. Anche in ambiti legati alla sfera più intima dell’individuo, si possono trovare i sex robot, oggi in commercio.

Un domani, potremmo avere macchine completamente autonome e in grado di portare a termine la loro missione con successo senza bisogno di ricevere ordini.

Il seminario intende affrontare e discutere alcune delle principali questioni morali che emergono con lo sviluppo, l’impiego e la diffusione dei robot nella nostra società: dalla preoccupazione che il loro impiego possa portare a un mondo senza lavoro al timore che con queste macchine possano nascere relazioni affettive e sentimentali.

Si analizzeranno, poi, alcune questioni più speci­fiche come, ad esempio, la paura che i robot killer possano rendere la guerra
una sorta di esecuzione dove il nemico, a causa della sua inferiorità tecnologica, non ha più alcuna possibilità di difendersi e la preoccupazione che i sex robot promuovano una cultura della violenza.