Categoria: Seminari e Convegni
Stato: Archiviata
17 febbraio 2020 - ore 9.00

Eco-welfare e governance intercomunale. Il suolo come infrastruttura per la rigenerazione dei territori

Aula 10V - Castello del Valentino - Viale Mattioli 39, Torino

Il Seminario presenta e discute gli esiti della ricerca “Eco-welfare e GovernanceIntercomunale” co-finanziata dal DIST, Dipartimento di Eccellenza MIUR 2018-2022, del Politecnico di Torino.

Adottando un approccio multi e trans-disciplinare, indaga modi e forme con cui implementare l’integrazione metodologica e operativa dei Servizi Ecosistemici (SE) offerti gratuitamente dal suolo nelle attività del governo del territorio, per promuovere e sostenere nuovi modelli di pianificazione, sviluppo e rigenerazione urbana e territoriale. Facendo tesoro delle più recenti conoscenze scientifiche in merito alla valutazione delle funzioni ecologiche del suolo attraverso l’uso di strumenti GIS (InVESTe Simulsoil) per la mappatura e valutazione dei SE prodotti da diversi scenari di uso del suolo, si è partiti dagli esiti del Progetto EU Life SAM4CP per ridiscuterne le metodologie adottate, riconoscere il valore dei SE in termini biofisici ma anche economici ed incrementarne l’utilizzo a supporto dei processi di governo del territorio alle diverse scale della pianificazione, condividendo con decisori, tecnici e attori socio-economici, l’importanza di tutelare e valorizzare il patrimonio suolo, pesando accuratamente costi e benefici delle scelte pianificatoriea medio e lungo termine.

A tal fine, sono state definite 3 traiettorie di ricerca:
i) SE e strumenti per la rigenerazione urbana (comunale e intercomunale) i cui percorsi di indagine hanno riguardato casi di rigenerazione nei Comuni di Torino-Basse di Stura, Collegno e Settimo T.se;
ii) SE e modelli di governancemetropolitana, approfondendo il tema del rapporto montagna-pianura, in termini di interdipendenze virtuose e scambi ineguali al fine di ridefinire un interscambio ad oggi strutturalmente squilibrato e fonte di marginalità economica e sociale;
iii) SE e pianificazione territoriale metropolitana, interpretando le vocazioni delle aree periurbane e urbane libere e definire possibili azioni per migliorare l’efficienza del sistema metropolitano.

Agli architetti sono riconoscibili 4 CFP – codice 31126

L’accesso è libero sino ad esaurimento posti.
Per pre-registrarsi inviare una e-mail a carolina.giaimo@polito.it indicando Nome, Cognome, numero di matricola.