Categoria: Seminari e Convegni
Stato: Archiviata
12 - 13 dicembre 2016, ore 09:30

Conservazione, tutela, ridestinazione per l’architettura italiana del secondo Novecento

Salone d'Onore, Castello del Valentino, viale Mattioli 39, Torino

Conservazione, tutela, ridestinazione per l’architettura italiana del secondo Novecento
Convegno nazionale e mostra
12-13 dicembre 2016
Salone d'Onore del Castello del Valentino - Torino

Il Dipartimento di Architettura e Design (DAD) del Politecnico di Torino ha organizzato nelle date del 12 e 13 dicembre 2016 un convegno e una mostra sull’architettura italiana del secondo Novecento sempre più oggetto, in particolare in questi ultimi anni, di complessi interventi di ridestinazione funzionale gestiti il più delle volte attraverso provvedimenti decisamente contraddittori che rischiano di compromettere l’integrità dell’opera alterandone la forma espressiva, il linguaggio e la percezione originari. Il tentativo è quello di arrivare a definire una sorta di coordinamento tra le istituzioni coinvolte (Università/Scuole di Architettura, Ministero/Soprintendenze, Enti pubblici) nei programmi di nuova progettazione funzionale, nella gestione delle gare d’appalto, nelle fasi di cantiere, nella sperimentazione dei nuovi materiali anche attraverso l’applicazione della normativa vigente sulla tutela.

In parallelo al convegno - che vedrà la partecipazione delle istituzioni cittadine e l’intervento di studiosi, architetti, critici, in un confronto di autori e punti di vista differenziati anche per generazione di appartenenza - i docenti e gli studenti di alcune delle principali università italiane hanno realizzato una prima ricognizione dello stato di conservazione di importanti casi studio oggi considerabili “a rischio”, attraverso la produzione di brevi video dello stato di fatto delle stesse architetture. I filmati verranno presentati nella mostra itinerante “Riflessioni sul secondo Novecento italiano. Architetture a rischio” e in apertura al convegno. Hanno aderito all’iniziativa le scuole di architettura di Torino, Milano, Marche, Parma, Padova, Genova, Roma, Bari, Cagliari, Napoli, l’Accademia di Brera e Do.Co.Mo.Mo. Italia.


La partecipazione al convegno dà diritto a 12 crediti formativi professionali per architetti suddivisi nelle due giornate (6+6). I due eventi possono essere seguiti anche separatamente.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.



Convegno e mostra a cura di Paolo Mellano e Gentucca Canella.


Con il patrocinio di:
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Città di Torino, Ordine degli Architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della Provincia di Torino, Società degli Ingegneri e Architetti in Torino (SIAT), Fondazione Collegio degli Architetti e Ingegneri di Milano, Do.Co.Mo.Mo. Italia.
Con il sostegno di Mapei.