Categoria: Seminari e Convegni
Stato: Archiviata
17 febbraio 2017

Cartografia, servizi e uso di software open source

Politecnico di Torino - corso Duca degli Abruzzi 24

La rappresentazione cartografica della realtà è un elemento indispensabile per la programmazione e pianificazione territoriale e per la progettazione di opere civili ed industriali. Il suo aggiornamento (o aderenza alle condizioni attuali) è condizionato da una serie di fattori: dalle dinamiche di evoluzione del territorio (aree urbanizzate ed infrastrutture e modellamento naturale), dalla “velocità” con la quale tali informazioni giungono all’Ente cartografico preposto e dal suo assetto organizzativo, oltre che dalle modalità di produzione.

I cinque Enti cartografici dello Stato (Istituto Geografico Militare, Istituto Idrografico della Marina, Sezione fotocartografica dello Stato Maggiore dell'Aeronautica, l'Amministrazione del Catasto e dei servizi tecnici erariali ed il servizio geologico) sono deputati alla produzione cartografica ufficiale ma ormai di fatto anche le Regioni producono cartografia cosiddetta "autoritativa”, cioè ufficiale e di riferimento ad esempio per i procedimenti amministrativi di cui le Regioni sono titolari.
Il corso si propone di fornire elementi conoscitivi circa il corretto utilizzo dei prodotti cartografici ad oggi esistenti sul territorio nazionale, focalizzando l’attenzione soprattutto sul territorio piemontese ove esistono realtà avanzate di produzione dell’informazione geografica.

Il corso è indirizzato a professionisti, anche neo laureati, che proseguono gli studi o che svolgono la loro professione presso enti pubblici o privati e che operano nei campi del territorio, dell’ambiente e delle infrastrutture.

Logo della sezione
© Politecnico di Torino - Credits