Categoria: Seminari e Convegni
Stato: Archiviata
13 - 16 June 2018

Women’s Creativity since the Modern Movement (1918-2018): Toward a New Perception and Reception

Politecnico di Torino - Lingotto Campus Via Nizza 230, Torino, Italy

Il convegno internazionale, organizzato dalle coordinatrici del progetto europeo MoMoWo Emilia Garda (DISEG) e Caterina Franchini (DIST), vede la partecipazione di oltre 150 relatori da 30 Paesi.

Tra questi la paesaggista barcellonese Imma Jansana, la madrilena Teresa Sapey, la francese Milène Guermont, le nordamericane Jane Weinzapfel e Andrea Leers, la presidente di Docomomo International Ana Tostões, la fondatrice di Open House Victoria Thornton e quella di Iconic Houses Natascha Drabbe, le curatrici della Global Encyclopaedia of Women in Architecture 1960-2015 edita da Bloomsbury Lori Brown e Karen Burns, la direttrice del Centro Le Corbusier a Chandigarh Deepika Gandhi presenteranno relazioni sul contributo delle donne all’Architettura, all’Ingegneria civile e al Design.

Il convegno, articolato in 7 sessioni plenarie, 12 sessioni parallele e 2 sessioni specialistiche, affronta un ampio ventaglio di temi: educazione e formazione delle donne; tutela e restauro del patrimonio costruito; reti professionali; turismo culturale; premi e riconoscimenti; sostenibilità nel design di prodotto e nel progetto della città e del paesaggio; disegno e rappresentazione; metodologia e fonti per la ricerca e archivi delle donne.

Il programma del MoMoWo Symposium 2018 e la timetable sono scaricabili da:
http://www.momowo.eu/wp-content/uploads/2017/09/symposium_programme_corrected-1.pdf
http://www.momowo.eu/wp-content/uploads/2017/09/symposium_table.pdf

L’iscrizione al convegno e alle relative attività è gratuita previa registrazione da: http://www.momowo.eu/symposium/

Nel corso del convegno sono organizzate una vista alla mostra di MoMoWo “100 Works | 100 Years | 100 Women. European Women in Architecture and Design 1918-2018” e tours guidati agli interventi torinesi realizzati da progettiste tra cui Franca Helg, Marie-Pierre Forsans, Isabelle Toussaint, Gae Aulenti e Caterina Tiazzoldi.


Il convegno è in lingua inglese (non è prevista traduzione simultanea).
La partecipazione al convegno prevede crediti formativi gratuiti per Architetti e Ingegneri.