G8 University Summit May 2009

Nel 2009 il Politecnico di Torino ha ospitato il il G8 University Summit, promosso nell’anno di presidenza italiana del G8 dei Capi di Stato da CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane), Politecnico di Torino e Commissione Italiana per l’UNESCO.
Il summit si è concluso con la firma della"Torino Declaration on Education & Research for Sustainable and Responsible Development”. La dichiarazione è stata indirizzata ai Capi di Stato del G8 riuniti a L’Aquila, con l’impegno di applicarli ciascuno nella propria sede universitaria e nella propria nazione, in una visione che superi la distinzione tra Paesi sviluppati e in via di sviluppo, tutti egualmente impegnati per una sostenibilità a livello globale che si sviluppi attraverso la sostenibilità locale.

Il vertice di Torino ha visto riuniti per due giorni, nella cornice del Castello del Valentino, 41 delegati provenienti da 18 Paesi e 9 network universitari internazionali, rappresentanti complessivamente più di 3000 università. L’incontro  ha coinvolto i Paesi del G8 e degli Outreach 5, oltre ad altri Paesi quali Arabia Saudita, Australia, Corea del Sud, Egitto, Giordania e Indonesia.
Il Summit ha evidenziato il ruolo chiave che le università devono svolgere nel contribuire a creare e a diffondere una cultura dello sviluppo sostenibile e responsabile, sia a livello globale sia locale. Una sostenibilità che coinvolga aspetti economici e ambientali, ma anche etici e sociali e di politiche energetiche, rappresenta un esempio paradigmatico di approccio integrato al problema.
I delegati in particolare hanno posto l’accento sul tema dell’educazione, come elemento chiave per la costruzione di un nuovo modello di società sostenibile e responsabile, sottolineando il dovere delle università di incoraggiare nuovi paradigmi interpretativi e nuovi atteggiamenti culturali di tipo sostenibile.

Logo della sezione


© Politecnico di Torino - Credits