Categoria: Altri Eventi
Stato: Archiviata
13 giugno 2019 - ore 18.00

La tecnologia sulla scena del crimine

Mastio della Cittadella - Via Cernaia Torino

Fin dai tempi di Alphonse Bertillon, pioniere delle scienze forensi e fondatore del primo laboratorio di identificazione criminale, le immagini hanno un ruolo fondamentale nelle indagini che si svolgono sulla scena del crimine e sui reperti che su di essa vengono raccolti. Oggi l’impiego di luci forensi, fotografia digitale, laser scanner, rilievi fotogrammetrici, per finire all’utilizzo
di droni ed immagini provenienti da satelliti, hanno cambiato l'approccio alla scena del reato, fornendostrumenti utilii alla risoluzione dei crimini più complessi.

Racconteranno le fasi e le esperienze di questo lungo e affascinante percorso il Dr. Roberto Testi, Direttore di Medicina Legale e la Dott.ssa Sabrina Castelluzzo, già Vice- Questore della Polizia di Stato di Torino, ora Dirigente del Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica.

La conferenza fa parte del ciclo di eventi organizzati dalla mostra Uomo Virtuale. Corpo, Mente, Cyborg

UOMO VIRTUALE. Corpo, Mente, Cyborg è una mostra a cura dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) realizzata in collaborazione con IIT - Istituto Italiano di Tecnologia e con il sostegno della Compagnia di San Paolo, il contributo della Regione Piemonte e della Fondazione Palazzo Blu e con il supporto dell’Associazione CentroScienza Onlus.
Sono partner scientifici:
Politecnico di Torino, NICO Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi e NIT Neuroscience Institute Torino dell’Università di Torino, INN-Istituto Nazionale di Neuroscienze, Fondazione Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, Museo Regionale Scienze Naturali della Regione Piemonte, IRCCS Fondazione Stella Maris e Università di Pisa.

Per informazioni e/o prenotazioni visite:
Tel +39 011 6698904 - attivo dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.30
o scrivere a uomo.virtuale@to.infn.it