26 novembre 2013

L’Alta Formazione in Piemonte: il dottorato di ricerca

Un Convegno organizzato da Confindustria Piemonte e Politecnico di Torino per presentare  l’offerta di formazione permanente del Politecnico e le numerose opportunità, rivolta al sistema industriale piemontese, messe a disposizione dall’istituto del Dottorato di ricerca.
Nel corso dell’evento sono state presentate l’offerta di formazione permanente del Politecnico e le numerose opportunità, rivolta al sistema industriale piemontese, messe a disposizione dall’istituto del Dottorato di ricerca. 

In particolare è stato esaminato il Dottorato di ricerca in apprendistato, valido strumento per attivare proficue collaborazioni tra il mondo delle imprese e quello universitario.

Marco Gay, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, ha sottolineato che: “L’Alta Formazione è un ottimo strumento per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro, per assicurare una forte integrazione tra ricerca e formazione e per garantire una adeguata risposta ai bisogni formativi delle aziende, diminuendo la distanza tra Università ed Impresa e portando Innovazione all'interno dei processi aziendali”.

Il Vice Rettore per la Didattica del Politecnico, Anita Tabacco, ha evidenziato che: “La stretta connessione fra università e mondo delle imprese è strategica: in fase di progettazione dell’offerta formativa la collaborazione con il sistema socio-economico consente infatti di modellare al meglio i corsi di studio rispetto alle esigenze del mercato del lavoro; durante la carriera universitaria il contatto con l’azienda ha valenza sia per gli studenti che fanno esperienza in una realtà lavorativa sia per le aziende stesse che possono conoscere e apprezzare il valore e la preparazione degli studenti per un periodo di tempo prolungato e in modo approfondito”.

Il tema del Dottorato di Ricerca è stato presentato dal Direttore della Scuola di Dottorato del Politecnico, Flavio CanaveroRiccardo Rosi dell’Unione Industriale di Torino ha approfondito il tema dal punto di vista industriale e Pietro Viotti, Regione Piemonte ha illustrato il dottorato di ricerca in Apprendistato. 

I lavori sono proseguiti con la presentazione di alcune positive esperienze, sia di dottorandi (Team Hans), sia aziendali (Luca Civitico, Comau Spa) e l’intervento di Mario Vittone, Direttore dell’Incubatore di Imprese del Politecnico.

Ha concluso il convegno l’Assessore Regionale al Lavoro e Formazione Professionale, Claudia Porchietto, la quale ha dichiarato: “Siamo stati i primi in Italia ad attivare i dottorati di ricerca in alto apprendistato. Una scelta dettata dalla convinzione che solo con l'alternanza scuola-lavoro si possa qualificare il capitale umano, aumentare l'occupabilità e migliorare il nostro sistema produttivo. Spesso si fanno paragoni con la Germania, lì però il sistema duale esiste e si è consolidato in 200 anni. L'Italia se vuole andare in quella direzione non può che passare attraverso l'alta formazione e i contratti di alto apprendistato. Il Piemonte ha già fatto la scommessa".

Al termine dell’evento sono stati consegnati i diplomi ai Dottori di Ricerca 2013.

Pubblicato il: 26/11/2013