Categoria: Avvisi
Stato: Archiviata

Comunicazione del Rettore in merito allo sciopero dei docenti

Gentile studente,

il 27 giugno 2017 è stato proclamato uno sciopero che potrebbe comportare l’astensione dei docenti universitari dallo svolgimento degli esami di profitto nel periodo 28 agosto – 31 ottobre 2017. La “Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali” nella seduta del 28 agosto 2017, facendo seguito all’audizione delle parti sociali del 20/7/17, ha preso atto della legittimità dello sciopero, in quanto conforme ai principi e alle regole generali dettati dalla Legge n.146 del 1990 e successive modificazioni.

Qui di seguito è riportato l’indirizzo a cui si può trovare la lettera di proclamazione dello sciopero:
https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=sites&srcid=ZGVmYXVsdGRvbWFpbnxjb250cm9ibG9jY29zY2F0dGl8Z3g6MmIxNDFlNDE5ZTdmOTdiNw

Coerentemente con le indicazioni della Commissione, al fine di garantire la puntuale comunicazione delle modalità attuative di tale astensione, con particolare riferimento all’erogazione delle prestazioni indispensabili, si riportano le informazioni essenziali, relative allo svolgimento della sessione di esami:

· Gli studenti che intendano sostenere uno o più esami nell’appello della sessione autunnale, dovranno comunque effettuare la consueta iscrizione on-line in quanto l’eventuale astensione dei docenti potrà essere verificata solo nel giorno fissato per l’appello.
· Nel caso di astensione del docente, poiché la sessione prevede un solo appello, l’Ateneo provvederà ad organizzare un appello straordinario che si terrà non prima di 14 giorni dalla data del giorno dello sciopero; la data dell’appello straordinario verrà comunicata, indicativamente, entro le 48 h successive lo sciopero.
· L’Ateneo adotterà le misure necessarie per evitare che l’appello straordinario pregiudichi la partecipazione degli studenti laureandi alla sessione autunnale, prevedendo eventualmente anche una sessione aggiuntiva; gli studenti intenzionati a sostenere l’esame finale di Laurea o Laurea Magistrale nella prossima sessione sono pertanto tenuti a rispettare le scadenze previste nella Guida, anche nel caso in cui l’appello venga spostato a causa dello sciopero.

Il Rettore
Marco Gilli