Categoria: Altri Eventi
Stato: Archiviata
15-22 ottobre 2017

Festival dell'Innovazione e della Scienza 2017 - Ora di Chimica

Settimo Torinese, Castiglione Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli

Sarà la chimica il tema attorno al quale ruoterà il programma della quinta edizione del Festival dell’Innovazione e della Scienza proposto dalla Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana e dalla Città di Settimo Torinese.

Un programma ricco di quasi 150 appuntamenti tra concerti, incontri, caffè scientifici, laboratori, mostre, spettacoli teatrali.

Questi gli appuntamenti curati dal Politecnico:

19 ottobre 2017 – ore 11.00 – Biblioteca Archimede Settimo Torinese
Luce, reazioni chimiche e nanoparticelle per la diagnosi e la cura dei tumori
Prof. Valentina Cauda, Dott. Alessandro Chiadò
DISAT - Politecnico di Torino

I tumori ad oggi sono tra le principali cause di decessi nel mondo, e solo diagnosi accurate e precoci, unitamente al rilascio selettivo e controllato di farmaci specifici, possono limitarne la mortalità. Nel corso della presentazione verranno illustrati metodi innovativi per la diagnosi/monitoraggio di patologie tumorali e per la somministrazione mirata di farmaci funzionale ad un’efficace terapia. Questi metodi si basano sull’impiego di nuovi materiali, le nanoparticelle, alle quali si applicano reazioni chimiche e stimolazione con fasci di luce.

18 ottobre 2017 – ore 9.00 – Biblioteca Archimede Settimo Torinese
Le nuove celle solari: sostituiranno il silicio?
Dott. Federico Bella
DISAT - Politecnico di Torino

Nonostante i pannelli al silicio siano ormai sempre più diffusi su scala mondiale, questa tecnologia presenta numerosi limiti in termini di impatto ambientale, smaltimento e requisiti strutturali. Questo intervento riguarderà le nuove tecnologie nel campo del solare, volte a fabbricare pannelli con materiali abbondanti, economici e riutilizzabili. Quanto costano? Quando saranno sul mercato? Quali applicazioni possono rivestire?

16 ottobre 2017 – ore 18.00 – Biblioteca Archimede Settimo Torinese
Perché esplodono gli smartphone?
Prof. Claudio Gerbaldi
Dip. DISAT - Politecnico di Torino

É noto il caso degli smartphones che hanno causato piccole esplosioni a causa di difetti legati alla batteria. Si discuterà nel corso di questo incontro della sicurezza di un oggetto dal quale raramente ci separiamo, perfino di notte quando lo ricarichiamo sul comodino. Per capire come renderlo più sicuro, bisogna infatti farsi un’idea di come funziona una batteria agli ioni di litio, più complessa e delicata delle classiche batterie che usiamo nel telecomando della TV.

17 ottobre 2017 – ore 11.00 – Biblioteca Archimede Settimo Torinese
Nanomateriali e Ambiente: dall'energia alla rimozione dei contaminanti
Prof. Barbara Bonelli, Dott.ssa Francesca Freyria
DISAT - Politecnico di Torino

Cosa sono i nanomateriali e come possono aiutarci a produrre energia in modo più efficace e più pulito? Come vengono “attivati” dalla luce del sole? Come possono aiutarci a ripulire l’ambiente intorno a noi? Nel corso dell’incontro sarà possibile scoprire nuove tecnologie per vivere in un modo più sostenibile.

LABORATORI
(16-20 ottobre 2017 – ore 9.00-16.00, Piazza Campidoglio, Settimo Torinese)

A tutto gas
Prof. Silvia Bodoardo
DISAT - Politecnico di Torino

Saranno realizzati alcuni semplici esperimenti sulle proprietà dei gas con l’utilizzo di materiali di uso quotidiano, cercando di coinvolgere i partecipanti.

Elettricità dalla frutta
Prof. Claudio Gerbaldi
Dip. DISAT - Politecnico di Torino

Laboratorio rivolto ai bambini delle scuole elementari che darà l'occasione di realizzare, con una spesa irrisoria, delle pile dalla frutta.

Tra le novità più significative di quest’anno sicuramente “Aspettando il Festival” con eventi e laboratori in collaborazione con Eataly al Lingotto (7-8 ottobre) e con il concerto, in collaborazione con Multiplay, “Largo al Factotum” di Elio e Roberto Prosseda alla Suoneria di Settimo (8 ottobre).

Il programma completo delle manifestazioni su www.festivaldellinnovazione.settimo-torinese.it

Logo della sezione

© Politecnico di Torino - Credits