Categoria: Eventi Poli
Stato: Archiviata
3 ottobre 2022 - ore 18,00

Polincontri musica - XXXI edizione - "Invito alla danza"

Aula Magna "Giovanni Agnelli” - corso Duca degli Abruzzi 24, Torino

Inaugurazione dei concerti del Politecnico "Polincontri musica" con il duo pianistico costituito da Eliana Grasso ed Irene Veneziano - pianoforte a quattro mani - con un concerto dal titolo "Invito alla danza". Un evento che spazierà dal mondo francese di Debussy e Saint-Saëns a pagine del norvegese Grieg, ​Danze ungheresi di Brahms, Danze spagnole di Moszkowski e brani tratti dalla Bella addormentata e dallo Schiaccianoci di Čajkovskij.

Programma:

  • Debussy - Petite Suite.
  • Saint-Saëns - Danse Macabre op. 40.
  • Brahms - Danze Ungheresi nn. 1 e 5.
  • Moszkowski - Danze spagnole op. 12 nn. 2 e 3.
  • Grieg - Danze Norvegesi op. 35 nn. 1 e 2.
  • Čajkovskij /
  • Rachmaninov - Bella Addormentata: Valzer.
  • Čajkovskij - Schiaccianoci: Marcia, Danza della Fata Confetto, Danza Cinese, Valzer dei Fiori.
Il duo pianistico nasce nel 2010 durante l'esecuzione a due pianoforti di alcuni Concerti per pianoforte e orchestra per la rassegna torinese "I fiori della musica". Data l'innegabile intesa e sintonia fra le due pianiste, è iniziata un'intensa attività concertistica in prestigiose stagioni quali I Concerti del Quirinale, Polincontri, Orbetello Piano Festival, Milano Classica, Ibsenhutset (Norvegia), Società dei Concerti di Milano, Festival Trame Sonore Mantova e altre.

Eliana Grasso:

Pianista torinese, vincitrice di importanti concorsi italiani, studia all'Accademia di Imola con F. Scala. A tredici anni debutta con l’Orchestra di Mulhouse. Nel 1995 si classifica terza al Concorso Internazionale di S. Pietroburgo. Si diploma nel 2000 e nel 2005 consegue il Diploma Accademico di II livello, entrambi con il massimo dei voti. Si perfeziona presso l'Accademia di Imola con E. Arciuli, P. Badura-Skoda, M. Damerini, A. Lucchesini, S. Gadžijev, R. Risaliti, J. Swann, P. Masi. Nel 2012, presso l’Accademia di Pinerolo, consegue il diploma triennale solistico di alto perfezionamento con P. De Maria. Si perfeziona anche con K. Bogino all’Accademia Perosi di Biella. Svolge intensa attività concertistica, esibendosi tra gli altri per I concerti del Quirinale in diretta su Rai Radio 3, Società dei Concerti, Società del Quartetto di Milano, Unione Musicale, MiTo, Milano Classica, in prestigiosi teatri quali la Wigmore Hall, Carnegie Hall, Royal Academy, la Sala Maffeiana a Verona, l’Hermitage di San Pietroburgo, e diretta da illustri nomi quali Luca Pfaff e Piero Bellugi. Si è anche esibita in Inghilterra, Spagna, Norvegia, Francia, Svizzera e Romania. Nel settembre 2022 viene scelta da Roberto Bolle per la sua esibizione coreutica in Piazza Duomo a Milano per On Dance. Ha inciso nel 2014 un cd dedicato a Chopin (Sheva Collections) e nel 2016 per Velut Luna il cd Sortileges, con Irene Veneziano; nel 2020 Lettres sur la Danse per Da Vinci Publishing, nel 2022 Liszt Piano Transcriptions ancora per Velut Luna. Dal 2010 al 2020 è stata pianista collaboratrice stabile all’Accademia della Scala; attualmente insegna Pianoforte e Pratica e Lettura Pianistica al Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia.

Irene Veneziano:

Svolge intensa attività concertistica in tutto il mondo. Nel 2011 ha debuttato alla Scala di Milano. A Pechino è stata nominata membro onorario del Beijing Bravoce Music Club e in Perù ha ricevuto il titolo onorifico di Visitante distinguida. Ha ricevuto la borsa di studio G. Sinopoli per mano del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale. Le è stato assegnato il Premio alla cultura nazionale Toyp 2017 e inoltre è stata inserita nella mostra Donne. Mujeres italianas que han cambiado la historia a Logroño (Rioja, Spagna). Ha vinto numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali. È stata semifinalista al prestigiosissimo Chopin di Varsavia (2010) e finalista all’International German Piano Award di Francoforte (2015). Collabora con importanti musicisti tra i quali A. Griminelli, W. Bennett, A. Oliva, A. Manco, D. Pascoletti, Ph. Cobb, B. Frittoli, E. Segre, A. Giuffredi, B. Canino. Ha lavorato con importanti direttori d’orchestra tra cui: Y. Bashmet, O. Balan, E. l Lahoz, M. Caldi, G. De Lorenzo, S. Pradoroux, J. Bignamini, P. C. Orizio, V. Elner, S. Kochanovski, R. Seehafer. È docente di pianoforte presso il Conservatorio “G. Puccini” di Gallarate e ha insegnato anche nei Conservatori di Ravenna, Avellino e Trapani. Tiene numerosi corsi di perfezionamento ed è spesso chiamata in giuria in concorsi nazionali ed internazionali. È testimonial del pianoforte digitale ibrido Celviano Grand Hybrid della Casio. È direttore artistico del Concorso Pianistico Internazionale Città di Arona.