Categoria: Call e bandi
Stato: Archiviata
Scadenza 31 maggio 2020

Seconda edizione del Concorso Nazionale di scrittura “Architettura di Parole”

Il Concorso, patrocinato dal Consiglio Nazionale APPC e dalla Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, si pone come obiettivo quello di leggere ed interpretare l’architettura attraverso una narrazione testuale, in cui la scrittura è il mezzo per promuovere interesse nei confronti dell'Architettura stessa.

La natura dei premi è stabilita come segue:
Le prime dieci opere selezionate entreranno a far parte della Fondazione Archivio Diaristico Nazionale.
Le tre opere che verranno valutate come le migliori dalla Giuria del premio, avranno un ulteriore riconoscimento come di seguito specificato:

  • Primo classificato. Macchina da scrivere “Valentina” (prodotta da Olivetti nel 1968 su progetto di Ettore Sottsass) e targa ricordo.
  • Secondo classificato. Lampada Nesso (prodotta da Artemide nel 1967 su disegno di Giancarlo Mattioli) e targa ricordo.
  • Terzo classificato. Buono acquisto libri da € 150* e targa ricordo.

La partecipazione al Concorso è aperta a tutti ed è gratuita; la presentazione delle opere, unitamente alla domanda di partecipazione, dovrà avvenire entro il 31 Maggio 2020 all’indirizzo e-mail: architetturadiparole@architettiarezzo.it

Per informazioni visitare il sito web dell'Ordine degli Architetti PPC di Arezzo.