25 maggio 2013

E-gomotion Challenge

Quattro scuole superiori torinesi, 14 team studenteschi con relativi progetti di mobilità sostenibile, si sfideranno di fronte a due comitati di esperti e all’Assessore ai Trasporti del Comune di Torino Claudio Lubatti, presentando i loro  elaborati per dare soluzioni alle problematiche sulla mobilità sostenibile che spaziano dalla scarsa sicurezza negli attraversamenti pedonali, all’inquinamento dell’aria a causa del traffico, all’efficienza del trasporto pubblico notturno per i giovani.

L’Ateneo propone una nuova iniziativa didattica in cui i protagonisti sono le scuole medie superiori che tramite la competizione si misurano in contesti internazionali e approcciano tematiche importanti in modo nuovo e stimolante. Il team vincitore rappresenterà la Città di Torino alla finale europea della e-gomotion Challenge prevista a Barcellona il prossimo novembre, che coinvolgerà complessivamente 29 fra team italiani, francesi, tedeschi e svedesi. Tutti i progetti saranno presi in considerazione dall’assessorato ai Trasporti.

Capofila italiano è il Politecnico di Torino che ha promosso il challenge insieme agli altri partner del progetto Europeo E-gomotion, quattro tra le migliori università europee: la Chalmers University of Technology di Göteborg, ARMINES, École des Mines di Parigi, il Karlsruhe Institute of Technology e la RWTH Aachen University. Il progetto, finanziato dal VII Programma Quadro dell’Unione Europea, ha in particolare l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sulle problematiche dell’inquinamento e dello sviluppo sostenibile per avvicinarli sempre più verso la mobilità elettrica anche dal punto di vista della formazione universitaria e la ricerca. I centri di ricerca e sviluppo delle case automobilistiche hanno infatti carenza di manodopera specializzata in questo settore, di menti giovani e preparate che favoriscano il cambiamento verso un nuovo paradigma di mobilità.

La competizione di Torino è organizzata nell’ambito di  Smart City Days – Torino. L’E-gomotion e gli studenti si sono misurati anche sulla promozione dei loro progetti: è previsto infatti anche un premio per la squadra che meglio riuscirà a “viralizzare” il proprio lavoro. Alcune delle pagine Facebook dei team hanno già raggiunto oltre 1.500 “Mi Piace” e continuano a crescere (www.e-gomotion.eu - www.facebook.com/e-gomotioneu.

Il progetto coinvolgerà inoltre i ragazzi dell’Istituto Professionale Albe Steiner di Torino, che dovranno realizzare un telegiornale che racconterà l’evento finale di Barcellona.

Pubblicato il: 25/05/2013